Bilanci
Dal CN una serie di approfondimenti sui nuovi principi
Si parte con una guida all’OIC 16 (immobilizzazioni materiali), a seguire un focus sull'OIC 24. Marcello: “Forniamo un servizio utile a professionisti e imprese”.

Fornire agli operatori un’analisi attenta dei riflessi sui bilanci delle imprese generati dall’applicazione dei nuovo set di principi contabili nazionali. E’ questa la motivazione che ha spinto il Consiglio nazionale dei commercialisti – grazie all’attività della Commissione per lo studio dei principi contabili nazionali, presieduta dal prof. Gianfranco Capodaglio -  a dare il via alla pubblicazione di una serie di approfondimenti tematici sulle novità contenute nei Principi contabili che incidono maggiormente sull’attività di professionisti e imprese. Si parte con una prima pubblicazione dedicata all’analisi dell’OIC 16 (2014), Immobilizzazioni materiali, ed è già in fase di elaborazione conclusiva anche l’analisi concernente l’OIC 24 (2015), Immobilizzazioni immateriali. Due pubblicazioni alle quali, nelle prossime settimane, ne seguiranno anche altre.

“L’applicazione del nuovo set di Principi contabili nazionali emanati dall’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) nel periodo 2014/2015 – spiega il Consigliere nazionale dei commercialisti delegato ai principi contabili, Raffaele Marcello -  seppur originati da un attento dibattito con gli operatori, presenta comunque riflessi sui bilanci delle imprese ancora in buona parte da analizzare. Alla luce delle prime adozioni dei documenti ai bilanci dell’esercizio 2014 si iniziano, poi, a definire delle prassi operative inerenti tematiche applicative che in molti casi, essendo i documenti dell’OIC articolati su principi generali, non sono considerate”.

Per questo motivo “l’adozione dei Principi contabili – continua Marcello - costituisce un elemento qualificante per i commercialisti, soprattutto nella logica di voler fornire una rappresentazione veritiera, corretta e non ambigua dello stato di salute delle realtà aziendali con cui professionalmente e a diverso titolo vengono periodicamente a contatto. Il perdurante stato di crisi economica e finanziaria, la definizione di nuovi istituti giuridici e l’evoluzione delle metodologie operative obbligano i redattori dei bilanci, partendo dai documenti dell’OIC, a sviluppare comportamenti professionali consolidati per dare credibilità alla comunicazione finanziaria delle imprese”.

I principi contabili nazionali, la cui emanazione da parte dell’OIC è stata riconosciuta a livello normativo anche dal dl 91/2014, stanno assumendo sempre più valore anche sotto il profilo tributario. Per tale motivo, le pubblicazioni del Consiglio nazionale dedicheranno specifiche considerazioni anche in merito all’impatto fiscale derivante dall’adozione delle novità contenute nei documenti dell’OIC e, in linea più generale, dalla corretta applicazione dei principi contabili.

Il documento APRI ALLEGATO
Gli articoli dei giornali APRI ALLEGATO
Condividi su:      

© Copyright 2010  CNDCEC  - Piazza della Repubblica n. 59 - 00185 Roma - CF e P.Iva 09758941000 Tutti i diritti riservati Note legali  - Privacy
info@commercialisti.it  | consiglio.nazionale@pec.commercialistigov.it  | credits