I commercialisti a Napolitano: "Norme su collegio sindacale danno irreparabile"
Lettera aperta del Consiglio nazionale al Capo dello Stato sottoscritta da tutte le sigle sindacali di categoria

Gentile Signor Presidente,
pur consapevoli dei mille affanni che La occupano in queste giornate così difficili per il nostro Paese, non possiamo esimerci dal richiamare la Sua attenzione su una proposta di modifica normativa che compare nelle bozze del maxiemendamento alla Legge di Stabilità.

Compare inspiegabilmente, perché è una disposizione che per tutte le srl e per le Spa con capitale fino a 10 milioni di euro riduce da tre a uno il numero dei componenti del collegio sindacale, ossia dell'organo deputato ad effettuare i controlli sulla legalità dell'amministrazione di queste società e le statistiche dimostrano un tasso di fallimenti delle società dotate di collegio sindacale pari a un terzo di quello che contraddistingue le società che ne sono prive.

Oggi, sotto gli effetti devastanti della crisi economica in cui l’attenzione verso i diritti dei terzi dovrebbe risultare rafforzata tocca, viceversa, assistere al tentativo di mantenere solo nominalmente il collegio sindacale, svilendolo però ad organo monocratico privo, quindi, di quella collegialità che ne rende più pervasive le capacità di controllo e più ponderate ed indipendenti le conclusioni grazie al rispetto e alla valorizzazione dell’ eventuale dissenso espresso in seno al collegio anche a tutela delle minoranze.

Ciò che però lascia maggiormente sconcertati su questa ipotesi normativa è il fatto che questa riduzione drastica del numero di componenti del collegio sindacale  avviene senza al contempo nulla prevedere sul fronte degli ampissimi doveri di controllo e delle illimitate responsabilità che gravano sui liberi professionisti chiamati a svolgere questa funzione.

Signor Presidente, non è possibile approfittare di frangenti così drammatici per il Paese per far passare, in mezzo a mille altre misure, una disposizione che non soddisfa i veri obiettivi della Legge di Stabilità e neppure  le richieste dell'Europa.

Una disposizione che impoverisce soltanto il bene prezioso del controllo tecnico e indipendente sulla legalità dell'amministrazione delle imprese italiane, senza per altro neppure centrare obiettivi di risparmio per le stesse.

Non ci sembra possibile infatti che si voglia consentire  che un solo professionista possa essere chiamato a garantire lo stesso livello qualitativo e di indipendenza del controllo che può essere assicurato da  un organismo collegiale per di più ad un terzo del costo. Senza contare che, come spesso accade in questi casi, le peggiori ricadute si rifletteranno principalmente sui liberi professionisti meno affermati e, segnatamente, su quelli più giovani cui verrebbe così preclusa un’importante opportunità di crescita e di formazione professionale.

Signor Presidente, in queste giornate convulse, ci appelliamo a Lei affinché impedisca la consumazione di questo irreparabile danno a un sistema di controlli societari, vero fiore all’occhiello del nostro Paese e che altri Paesi europei stanno guardando con particolare interesse in vista della sua adozione.

Un sistema che ha sempre dimostrato di funzionare bene anche grazie a quei professionisti che mai si sono sottratti alle loro responsabilità, ma che davvero non possono accettare di vedersele triplicare, insieme ai correlati carichi di lavoro, trasformando una delle missioni più nobili della  professione a tutela degli interessi collettivi in una vera e propria missione impossibile.

Con deferenza

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI

Aderiscono le sigle sindacali di categoria

ADC - Associazione Dottori Commercialisti

AIDC - Associazione Italiana Dottori Commercialisti

ANC - Associazione Nazionale Commercialisti

A.N.DO.C. - Associazione Nazionale Dottori Commercialisti

UNAGRACO - Unione Nazionale Commercialisti ed Esperti Contabili

UNGDCEC - Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

UN.I.CO - Unione Italiana Commercialisti

 

 

L'articolo sul Sole 24 Ore del 5 novembre APRI ALLEGATO
L'articolo del Corriere della Sera APRI ALLEGATO
Condividi su:      

© Copyright 2010  CNDCEC  - Piazza della Repubblica n. 59 - 00185 Roma - CF e P.Iva 09758941000 Tutti i diritti riservati Note legali  - Privacy
info@commercialisti.it  | consiglio.nazionale@pec.commercialistigov.it  | credits